Cereali - Az.Agr.Agrituristica Biologica "La Corte di Boceto"

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cereali

Prodotti

Prodotti Biologici Certificati
Vendita presso spaccio aziendale ed e-commerce
Prima di procedere con l'ordine contattateci per la disponibilità del prodotto all' indirizzo
e-mail: mariella.bonfanti@gmail.com

Tipologie di cereali La Corte di Boceto Carpaneto di Tizzano Val Parma biologico
Tipologia di Farro La Corte di Boceto Carpaneto di Tizzano Val Parma biologico

Tutti i nostri prodotti sono coltivati in modo Biologico, sull'appennino Parmense a Carpaneto di Tizzano in provincia di Parma, lontano da fonti inquinanti e  certificati dall'ente Bioagricert.
Produciamo Farro Monococco, Farro Dicocco, Orzo Nudo, Avena Nuda, Segale, Ceci, lenticchie, Frumenti Moderni e Antichi di varietà Taylor, Korashan, Bolero, un "mix" di tre varietà per pane e pizza, Terminillo e grano duro Saragolla Turchesco di epoca medioevale e Patate.


Ricette

1) Biscotti di farro


2) Minestra di ceci e farro




Farro Monococco 0.5 Kg

Farro Monococco 0.5 Kg

Il più antico dei farri, contiene in quantità antiossidanti e carotenoidi.
Prima della cottura risciaquare in acqua fredda,tempo di cottura circa 20 min.
Può contenere tracce di cereali,prodotto NON per Celiaci

Disponibilità limitata
2,50 €(IVA incl.) Aggiungi
Farro Dicocco 0.5 Kg

Farro Dicocco 0.5 Kg

Il farro dicocco (Triticum dicoccum), noto anche come emmer, farro medio o comunemente anche solo farro, è un cereale, parente stretto del grano. È una delle tre specie del genere triticum comunemente chiamate farro.
Prima della cottura risciaquare in acqua fredda,tempo di cottura circa 30 min.
Può contenere tracce di cereali,prodotto NON per Celiaci

Disponibilità immediata
2,00 €(IVA incl.) Aggiungi
Orzo Nudo Perlato 0.5 Kg

Orzo Nudo Perlato 0.5 Kg

L’orzo nudo (“Orzo Mondo”) è un cereale tipico della cerealicoltura marchigiana, caduto in disuso nella seconda metà del secolo, è stato recentemente rivalutato grazie alla maggiore attenzione alle specie minori e a prodotti alimentari alternativi.
Prima della cottura risciaquare in acqua fredda,tempo di cottura circa 30 min.
Può contenere tracce di cereali,prodotto NON per Celiaci

Disponibilità immediata
2,00 €(IVA incl.) Aggiungi

Curiosità:
Il monococco
, detto farro piccolo, è il primo cereale ad essere stato coltivato e utilizzato dall’uomo (parliamo di oltre 10.000 anni fa). É una specie tipicamente mediterranea, molto presente anche in Italia e che, per migliaia di anni, ha costituito la base della dieta delle popolazioni agricole insieme al farro dicocco. Il monococco, per incroci spontanei con altre specie di Triticum, ha dato origine a gran parte dei frumenti oggi conosciuti (dicocco, frumento duro, frumento tenero e altri). Ed è per questo che possiamo, senza dubbio, definirlo “il padre di tutti i frumenti”.

La sua coltivazione è stata quasi abbandonata durante l’Età del Bronzo (4-5000 anni fa), quando l’agricoltore cominciò ad utilizzare altre specie di frumenti, in particolare con cariosside nuda, di più facile utilizzazione e con rese più alte.

Il monococco ha un ridotto contenuto in glutine e di scarsa tenacità: elementi che ne aumentano la digeribilità rispetto ad altri cereali e quindi questo farro è un alimento altamente tollerato anche da soggetti con problemi alimentari.

Si ricorda che il monococco, come tutti i frumenti e tutti i farri, non può essere utilizzato dai celiaci, in quanto contiene gliadine, le proteine del glutine che causano la reazione celiaca. In questa specie la frazione gliadinica risulta essere doppia rispetto a quella delle glutenine.

Sotto il profilo nutrizionale il monococco è particolarmente ricco in sostanze antiossidanti e bioattive, quali luteina e carotenoidi, localizzati prevalentemente nel germe e in misura minore nell’endosperma. Rispetto allo spelta e al dicocco, il monococco presenta un maggior contenuto in tocoferoli, soprattutto α-tocoferolo, la forma biologicamente più attiva della vitamina E, nota per il suo elevato potere antiossidante.
In particolare è costituito da proteine per il 19,30 %, da grassi per il 2 % e da carboidrati per il 61,9 %.




 
Torna ai contenuti | Torna al menu